Patate, Riso & Cozze ( o Riso Patate &Cozze)

A grande richiesta, e per accontentare i miei amici del Nord, oggi propongo una della ricette tipiche della mia città (Bari), la FAMOSA tiella alla barese o “tieèd” (in dialetto) come veniva chiamata un tempo dal nome del tegame in cui viene preparata. E’ una minestra di vari ingredienti, sovrapposti a crudo in strati distinti, in un tegame da mettere poi in forno.  Ho cercato di attenermi alla ricetta originale inserendo però i consigli della “nonna” (li metto i grassetto) che rendono questo piatto davvero unico e speciale.

patate riso e cozze

Prima di cominciare guardatevi questi video 🙂

“Perchè il riso và ind la cozz”

https://www.youtube.com/watch?v=50njRGau33Q&feature=youtube_gdata_player

https://www.youtube.com/watch?v=E9hZ4VEEggs&feature=youtube_gdata_player

IMG_0781

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 gr. di riso carnaroli
  • 2 spicchio di aglio
  • 2 cipolle bianche
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • 600 gr. di patate
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • 500 gr  kg. di cozze fresche
  • pepe q.b.
  • Parmigiano Reggiano grattuggiato fresco q.b. (se lo mixate con il Pecorino viene una favola)
  • pangrattato q.b.
  • 3 pomodori ramati bio
  • 3 zucchine bio (opzionali)

Preparazione: 

Lavate e spazzolate bene le cozze in abbondante acqua; staccate il bisso da ogni cozza e eliminate le eventuali impurità sul guscio aiutandovi con una retina d’acciaio .  Con un coltellino apritele, iniziando dalla punta e compiendo un giro seguendo il bordo del guscio della cozza, facendo attenzione a raccogliere in un contenitore il liquido che fuoriesce (poi capirete perchè). Portate il mollusco dalla valva superiore a quella inferiore e staccate la valva  vuota. Filtrate il liquido fuoriuscito con un colino a maglie sottili e mettelo da parte. Versate in ogni cozza un goccio d’olio  e riponete le cozze in un tegame.

Preparate ora la panatura: tritate finemente l’aglio e aggiungetelo al pangrattato; poi tritate il prezzemolo e aggiungete ancora altro pane grattugiato. Mescolate e aggiungete l’olio extravergine d’oliva.

Pelate le patate e tagliatele a rondelle sottili, e tenetele da parte in una terrina con acqua fredda e salatele leggermente per evitare che vengano dolci. Lavate i pomodori e tagliateli a fette rotonde come le patate.  Intanto tritate o spremete l’aglio, lavate e tritate finemente il prezzemolo. Infine affettate anche le cipolle ed eventualmente le zucchine (salate leggermente anche quelle) ad anelli sottili.

Oliate una pirofila con i bordi alti circa 5 cm e iniziate a comporre la tiella: ponete la cipolla sul fondo (potete anche lasciare da parte qualche filo di cipolla da mettere tra gli strati successivi), un po’ di aglio e disponete le patate a raggiera, in modo da non lasciare nessuno spazio.

Aggiungete qualche fetta di pomodoro, salate, pepate e distribuite una manciata di prezzemolo tritato. Disponete ora a raggiera le cozze, lasciando un po’ di spazio tra loro.

A questo punto distribuite a manciate il riso crudo ricoprendo tutta la superficie della tiella. Versate delicatamente da un solo lato della pirofila tutta l’acqua delle cozze filtrata, che renderà più saporita la preparazione. Componete ora ancora uno strato di patate pomodiri e zucchine disposte a raggiera e ben vicine tra loro. Salate e pepate ancora una volta e distribuite il prezzemolo rimanente. Irrorate la superficie della tiella con abbondante olio e terminate con la gratinatura: spolverate la superficie della tiella prima con il parmigiano o il pecorino grattugiato  e poi con il pangrattato.

Versate da un lato della pirofila delicatamente dell’acqua fino ad arrivare appena sotto lo strato di gratinatura. Infornate in forno ben caldo a 200° per 60 minuti, mettendo la tiella nella parte bassa del forno.

PS: Se non riuscite ad aprire le cozze da crude, come da tradizione pugliese, potete fare uno strappo alla regola: fate aprire le cozze in padella giusto per 2 minuti e sgusciatele, tenendo sempre il mollusco in una sola valva. Raccogliete l’acqua che si sarà formata e procedete con la ricetta.

Altro che risotto alla milanese!!!!!

Annunci

Una risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...